Skype dà voce anche ai Mac

Rilasciata una nuova versione del popolare software Skype, la 1.5 beta per Mac. Configurazioni e funzionalità rinnovate, interfaccia modificata e versioni dell’applicazione in nove lingue (in aggiunta a inglese e giapponese, sono ora disponibili le versioni in francese, spagnolo, tedesco, cinese tradizionale, italiano, portoghese e olandese): queste le principali novità introdotte da Skype per Mac OS X 1.5 (sia su piattaforma Intel che PowerPC).

Semplificata l’importazione di contatti, grazie all’integrazione di Skype con Apple Address Book o Microsoft Entourage; migliorate le funzioni di ricerca con Quickfilter, per rintracciare i contatti Skype e SkypeOut tramite la digitazione delle sole prime lettere del nome; Easy Dialing, per effettuare chiamate verso linee fisse o telefoni cellulari selezionando un Paese da un menu a discesa, senza dover ricordare i codici specifici di ogni nazione; Skype Presence, per condividere con altri utenti il proprio status on line e la disponibilità o meno a parlare e chattare da qualsiasi sito o blog; nuove finestre con funzionalità drag and drop per chiamate e chat.

In aggiunta alla release del software, Skype presenta il primo Skype per Mac Starter Packs, contenente gli strumenti necessari per iniziare a utilizzare l’applicazione: una cuffia auricolare stereo USB con microfono e un buono con minuti gratuiti di chiamate SkypeOut. Presso lo store di Skype on line è inoltre possibile trovare accessori compatibili Mac, inclusi auricolari Skype Certified e ricevitori USB.

L’applicazione VoIP per Mac dispone di un supporto per videoconferenze che ha presentato alcuni bug , come ammesso dallo stesso team Skype alla prima fugace comparsa della release per Mac.